Leo Torri © 2016

ACHILLE CASTIGLIONI, IL DESIGN DEGLI SPAZI ESPOSITIVI


In passato, oltre ad aver fotografato i progetti di Achille Castiglioni lavorando per le varie aziende che li hanno realizzati (Zanotta, BTicino, Flos) ho avuto la fortuna di documentare con il mio lavoro gli allestimenti da lui progettati per lo stand Rai alla Fiera di Milano e quelli per Olivetti e TNT alla fiera delle telecomunicazioni di Basilea negli anni ’80, cimentandomi con la sua particolare visione degli spazi.

Anche per questa mia esperienza personale mi fa molto piacere che il centro culturale Chiasso m.a.x museo, in occasione del centenario della sua nascita, celebri il noto designer con la mostra “Achille Castiglioni Visionario”, sottolineando in particolare l’aspetto meno noto di progettista di allestimenti.

Lo studio Migliore+Servetto con Italo Lupi e la collaborazione di Nicoletta Ossanna Cavadini ha curato e ideato l’allestimento della mostra nella quale si possono trovare schizzi, disegni, modelli, prototipi e video che sottolineano la capacità visionaria di Castiglioni. Unendo sperimentazione, semplicità e ironia il famoso designer ha creato progetti senza tempo che ancora adesso stupiscono per la loro genialità.

“Il bosco dei manifesti” completa questa ricchissima mostra: si tratta di 22 poster realizzati da altrettanti famosi graphic designer di tutto il mondo che hanno voluto omaggiare Achille Castiglioni e la sua opera.

Gli autori de “il bosco dei manifesti” :

Armando Milani, Mauro Bubbico, Giorgio Camuffo, Rosa Casamento + Nicola Munari, Heinz Waibl, Leonardo Sonnoli, Mario Piazza, Steven Guarnaccia, Guido Scarabottolo, Alberto Bianda, Francesco Dondina, Paolo Cavalli + Alfio Mazzei, Pierluigi Cerri, Alessandro Costariol, Milton Glaser, Aoi Huber Hono, Felis Humm, Michele Jannuzzi, Sergio Menichelli, Massimo Pitis, Emiliano Ponzi, Paolo Tassinari.

Per vedere altre mie immagini qui.

In the past, I had the chance to take pictures of some projects by Achille Castiglioni working for several companies which produced them (Zanotta, BTicino, Flos), but I was also very lucky to document with my work his projects for the Rai booth at Milano Fair and at Telecommunications Exhibition in Basilea for Olivetti and TNT in the ’80s, where I met his particular view of spaces.

Because of my above personal experience I’m very glad that, during the centenary of his birth, the Chiasso cultural centre m.a.x museo celebrates the famous designer with an exhibition called “Achille Castiglioni Visionario”, which highlights his less famous aspect of staging designer.

Migliore+Servetto studio with Italo Lupi and the coooperation of Nicoletta Ossanna Cavadini took care of the staging of the exhibition where there are sketches, drafts, models, prototypes, videos pointing out Castiglioni’s visionary skills. Combining experimentation, simplicity and irony, the famous designer created timeless projects which continue surprising us.

“The wood of posters” completes this rich exhibition: 22 posters made by many famous graphic designer from all over the world who wanted to honour Achille Castiglioni and his work.

Authors of “the wood of posters” are:

Armando Milani, Mauro Bubbico, Giorgio Camuffo, Rosa Casamento + Nicola Munari, Heinz Waibl, Leonardo Sonnoli, Mario Piazza, Steven Guarnaccia, Guido Scarabottolo, Alberto Bianda, Francesco Dondina, Paolo Cavalli + Alfio Mazzei, Pierluigi Cerri, Alessandro Costariol, Milton Glaser, Aoi Huber Hono, Felis Humm, Michele Jannuzzi, Sergio Menichelli, Massimo Pitis, Emiliano Ponzi, Paolo Tassinari.

Here to see my other photos.