Leo Torri © 2016

LE CIVILTA’ IMMAGINARIE DI MARCO BARINA


E’ stata inaugurata il 10 marzo la mostra di Marco BarinaMuseo di Pangea presso la Fondazione Franco Maria Ricci a Fontanellato in provincia di Parma.

Mi fa molto piacere vedere esposte le opere di un carissimo amico in un luogo così esclusivo.

Seguo da anni il lavoro che Marco porta avanti con grande passione sul tema di civiltà che non sono mai vissute realmente, ma che esistono grazie alla sua fervida immaginazione.

Osservare queste sculture antropomorfe, create utilizzando oggetti di recupero trovati sulle bancarelle dei mercatini romani, regala momenti di vero piacere suscitando insieme sgomento e ammirazione. Gli oggetti utilizzati da Marco, riesumati dall’oblio dell’abbandono, recuperano una loro dignità e un significato interpretando nuove forme e nuove figure come divinità, re, regine, madri e spiriti che provengono da un passato irreale.

Il Labirinto della Masone, sede della Fondazione Franco Maria Ricci, sperduta nella campagna, vale una gita per l’esclusività del luogo e le collezioni esposte.

Qui un mio post su un altro artista.

Marco Barina exhibition called “Museo di Pangea” was inaugurated on March 10th by Fondazione Franco Maria Ricci in Fontanellato near Parma.

I’m very pleased to admire the works of a dear friend in such an exclusive place.

I’ve been following for years the work on civilizations Marco is carring on with great passion. These civilizations are not real, they exist thanks to his great imagination. It’s a great pleasure to admire these anthropomorphic sculputures built using second hand’s object found in flee markets. I felle astonished but, at the same time, full of admiration. The objects Marco revives from the oblivion re-gain they dignity and new meaning interpreting new shapes and figures like dieties, kings, queens, maternal images and spirits coming from an unreal past.

Labirinto della Masone“, the headquarter of Fondazione Franco Maria Ricci, lost in the countryside, is an exclusive place that is worthy of a trip, as well as the collection of artworks exhibited.

Here a post from my website about another artist